Cabras

Cabras-StemmaA pochi chilometri da Oristano sorge Cabras, una cittadina dalle case a un piano che ha conservato l’impianto antico. Si trova ai bordi dello stagno omonimo, uno tra i più grandi di acqua dolce della Sardegna e comunica col mare attraverso una serie di canali. Oggi il paese sta vivendo un forte sviluppo economico, grazie all’industria della pesca e a quello che viene chiamato “l’oro di Cabras”: la bottarga, uova di muggine essiccate che costituiscono la parte principale di molti piatti tipici.

Un tempo sullo stagno si andava a pesca con imbarcazioni dalla forma appuntita, is fassonis, costruite con erbe palustri essiccate al sole, avvalendosi della stessa tecnica usata dai Fenici. Sempre a questa popolazione sembra risalire anche la ricetta de “sa merca”, piatto tipico di Cabras: i muggini vengono avvolti in erbe lacustri e lasciati a macerare in acqua salata.
La più antica testimonianza della presenza umana nel territorio proviene dalla località di Cuccuru is Arrius, dove sono state trovate tombe risalenti al neolitico (4000 a.C.). Le statuette rinvenute nei corredi funerari testimoniano la religiosità di ambito mediterraneo di quel periodo, pervasa dal culto del dio Toro e dalla dea Madre.
All’epoca nuragica risalgono invece le statue monumentali in pietra di guerrieri o atleti provenienti dal sito di Monti Prama, oggi conservate al Museo Archeologico Nazionale di Cagliari.

Di particolare interesse a livello storico e archeologico è l’area di Tharros, che conserva numerose testimonianze del periodo nuragico, tra cui due nuraghi e il villaggio sulla collina di Muru Mannu. La fondazione del centro urbano avvenne in realtà ad opera dei Fenici, attorno alla fine dell’VIII secolo a.C. Dell’epoca punica non rimane nulla nei ruderi del centro urbano, che conserva invece soprattutto la fase romana. Le testimonianze più antiche provengono dalle due necropoli ad incinerazione risalenti alla metà circa del VII sec. a.C.

Abitanti: 8.701
Superficie: kmq 101,78
Provincia: Oristano
Municipio: piazza Eleonora, 1 – tel. 0783 3971
Guardia medica: via Tharros, 17 – tel. 0783 290585
Polizia municipale: piazza E. d’Arborea, 1 – tel. 0783 392092
Biblioteca: via Matteotti – tel. 0783 290446
Ufficio postale: via Piemonte, 10 – tel. 0783 391542

Annunci