Riola Sardo

riola sardoRiola Sardo è un comune all’interno della penisola del Sinis, sorge a sud delle rive del rio Mare Foghe. Dalla presenza di questo corso d’acqua, il paese ha attinto la prima parte del suo nome “Riola”, da rio appunto. Nei dintorni del paese sono presenti varie zone di interesse naturalistico e verso la costa si può ammirare la falesia di “Roia de su cantaru”.

L’abitato di Riola Sardo si adagia sulla sponda sinistra del corso d’acqua Rio Foghe, tributario dello stagno Cabras, la cui presenza ha determinato il suo toponimo, che deriva appunto dal termine “rio”. Intorno al paese si dispongono zone umide di interesse naturalistico, mentre nel tratto costiero svetta sul mare la falesia di Roia de Cantaru. La sua particolare configurazione geografica, che vede Riola Sardo protetto su tre lati dallo stagno di Foghe, ha determinato fin dall’antichità lo stratificarsi di diversi insediamenti umani.

Nell’XI secolo appartenne al distretto amministrativo della curatoria di Oristano, del giudicato di Arborea. Nello stesso periodo risulta menzionato nei documenti quale possedimento di Santa Maria di Bonarcado: il territorio era infatti colonizzato dai monaci camaldolesi che avviarono una massiccia opera di bonifica e sviluppo agricolo. Tuttora il terreno fertile produce una quantità variegata di frutta, ortaggi e vini di ottima qualità, fra cui la Vernaccia occupa un posto di primo piano.

Abitanti: 2.127
Superficie: kmq 48,21
Municipio: via Umberto I, 16 – tel. 0783 410219
Cap: 09070
Guardia medica: via De Petris, 2 – tel.0783 410147
Polizia municipale: via Umberto I – tel. 0783 410219
Biblioteca: piazza Sardegna, 2 – tel. 0783 410919
Ufficio postale: piazza Europa – 0783 410336

Annunci