San Vero Milis

san vero milisSan Vero Milis è un importante centro agricolo e vinicolo, famoso per l’artigianato dei canestri. Notevole il campanile della Chiesa parrocchiale in stile barocco. Interessanti i dintorni del paese, che comprendono un vasto settore della penisola del Sinis. Sono importanti gli stagni di “Is Benas” e di “Sale Porcus” per le presenza dei fenicotteri.

Il paese di San Vero Milis si adagia nella pianura oristanese, che reca i segni di antichissimi insediamenti umani leggibili nei quattro villaggi e tre domus de janas di età neolitica (IV-III millennio a. C.), e nei circa 30 nuraghi del periodo nuragico (II – inizi I millennio a. C.) di cui il più grande è S’Urachi. In epoca fenicio-punica la zona era occupata da stabilimenti per lo sviluppo agricolo, tanto da essere definito granaio di Cartagine e poi di Roma. Inoltre, il territorio conobbe continui sfruttamenti dovuti all’abbondanza di saline, tanto da essere dotato di un porto preposto alle attività estrattive: il “Coracodes portus”. A partire dal Medioevo, periodo in cui fece parte della curatoria di Milis del giudicato di Arborea, è attestata l’attività delle tonnare. Nel XVI secolo, durante il dominio aragonese, le coste furono presidiate da torri di avvistamento a protezione dell’entroterra, tuttora visibili alle spalle del litorale.

Abitanti: 2.418
Superficie: kmq 72,57
Provincia: Oristano
Municipio: via E. D’Arborea, 5 – tel. 0783 53323
Guardia medica: (Narbolia) tel. 0783 57549
Polizia municipale: via E. D’Arborea, 73 – tel. 0783 53323
Biblioteca comunale: via Roma, 21 – tel. 0783 53611
Ufficio Postale: via Regina Margherita, 56 – tel. 0783 53226
Website: www.sanvero.it

Annunci