CITTÀ MEDIE – SANNA (CONSULTA ANCI): “TAGLIANDO ALLA DELRIO E PIANIFICAZIONE STRATEGICA PER RIAFFERMARE RUOLO DI GUIDA SUL TERRITORIO”

Tag

,

Un tagliando alla Legge Delrio e un riposizionamento in chiave di pianificazione strategica delle città medie all’interno dell’ente di area vasta Province, rimasto in Costituzione dopo l’esito del referendum. Sono questi gli obiettivi principali che si pone la Consulta delle Città medie Anci, riunitasi questa mattina nella sede dell’Associazione per fare un punto di situazione delle proprie attività. Una riunione che ha individuato gli obiettivi a medio e lungo termine e messo le basi anche per un prossimo seminario tematico, da cui far uscire una proposta unitaria da presentare all’attenzione del governo (foto).
“Ci siamo incontrati con quelle città che già da qualche anno hanno realizzato il proprio piano strategico – ha detto a margine della riunione il presidente della Consulta Anci e sindaco di Sassari Nicola Sanna -. Con loro abbiamo convenuto di individuare due obiettivi comuni: il ‘tagliando’ alla Legge Delrio e l’avvio di una pianificazione strategica tra le nostre città”.
Per quanto riguarda la Delrio, Sanna ha ricordato come “dopo il referendum è di fatto cambiata la prospettiva per le città medie. Esiste un ente provinciale vivo e diverso dal passato ed è proprio in questo scenario che i capoluogo di provincia vogliono assumere un ruolo di guida e di rappresentanza del territorio, con il contributo e la partecipazione di tutti gli altri Comuni compresi nell’area vasta”. Questo primo obiettivo secondo il sindaco di Sassari si completa con il secondo che è quello “dell’avvio una pianificazione strategica di tutti i capoluoghi di provincia, così come accade per le Città metropolitane. Le nostre città hanno storicamente un ruolo di guida per i territori, che si aggiunge a una forte vocazione territoriale. Riposizionarci all’interno dell’ente di area vasta, confermato dal referendum, è quindi inevitabile”. Sanna ha poi annunciato “un incontro seminariale, da farsi a breve, in cui mettere le basi per una piattaforma unitaria da portare all’attenzione del governo. Continueremo nella massima disponibilità a favorire le Unioni tra Comuni – ha quindi concluso il presidente della Consulta Anci –, sempre con il massimo impegno a fornire servizi efficienti ed economicamente validi ai nostri concittadini”.
[articolo originale: ANCI]
Annunci

Oristano est – 52 milioni di Euro per rilanciare l’area

Tag

oristanoL’area est di Oristano rinascerà grazie a un programma di interventi che, tra risorse pubbliche e private e interventi già in corso, ammonta a oltre 52 milioni di euro.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, che nei mesi scorsi aveva lanciato il bando per il programma nazionale straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, ha comunicato la concessione di un finanziamento di 17 milioni 141 mila euro. I privati che la scorsa estate hanno partecipato al bando comunale, invece, parteciperanno con 16 milioni 555 mila euro. Oltre 34 milioni a cui vanno ad aggiungersi altre opere di contesto, in corso o di prossimo avvio, per ulteriori  18 milioni e 160 mila euro, per un totale di oltre 52 milioni di euro di investimenti.

Continua a leggere

Centro intermodale – Al Comune la gestione dell’opera

Tag

, ,

centro_intermodale-4Il progetto per il Polo intermodale riparte dalla nuova convenzione tra la Regione Sardegna, la Provincia e il Comune di Oristano.

È stata firmata nei giorni scorsi e stabilisce il subentro del Comune alla Provincia di Oristano nelle funzioni di stazione appaltante del progetto per la realizzazione del Centro intermodale passeggeri per il quale sono disponibili 4 milioni di euro.

L’intervento sarà eseguito nel rispetto dei termini indicati nel cronoprogramma allegato alla convenzione: la progettazione definitiva dovrà essere redatta entro il 31 maggio 2017, quella esecutiva entro il 31 agosto 2017, l’aggiudicazione dell’appalto entro il 31 gennaio 2018 e la messa in servizio delle opere entro il 30 settembre 2020. Continua a leggere

Piano strategico – Assemblea pubblica e diretta streaming

Tag

, , , , , ,

Martedì 25 Novembre, alle ore 10, nella Sala consiliare del Comune di Oristano (Palazzo degli Scolopi) in un’assemblea si ritroveranno tutti gli attori del Piano strategico per un momento di confronto e analisi del lavoro fatto e delle prossime scadenze.

E’ prevista la diretta streaming sul sito internet del Comune di Oristano.

Continua a leggere

Oristano partecipa all’assemblea Nazionale ANCI – 6-8 novembre Milano

Quest’anno l’Assemblea dell’ANCI ricorre in una fase straordinaria per il sistema dei Comuni e delle Città, infatti sono in via di definizione due importanti processi di programmazione urbana. La programmazione dei Fondi Europei 2014-2020 che dà ampio spazio agli interventi urbani e l’individuazione dell’Agenda Urbana nazionale volta a integrare e coordinare la politica ordinaria nazionale con quella aggiuntiva comunitaria. In questa fase il Comune di Oristano con i comuni dell’Area Vasta hanno in corso l’aggiornamento del Piano Strategico che intende trovare efficaci raccordi con i processi di livello nazionale al fine di innescare investimenti, occupazione e inclusione, declinando le strategie economiche, sociali e territoriali in progetti concreti per la città e l’Area Vasta.

Continua a leggere

Oristano aderisce all’accordo di adattamento al cambiamento climatico

Tag

, ,

Guido Tendas firma il documento

Guido Tendas firma il documento

Oristano ha aderito nei giorni scorsi al patto “Mayors Adapt”, un’importante iniziativa della Commissione Europea sul cambiamento climatico. Il Sindaco Guido Tendas ha firmato l’adesione durante la cerimonia tenutasia Bruxelles, alla presenza del commissario europeo, Connie Hedegaard, e con la partecipazione delle prime 58 città europee fra le oltre 100 aderenti al patto.

Continua a leggere

Al via il monitoraggio del piano strategico di Oristano e Area Vasta

Il Comune di Oristano, con la collaborazione di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e dei 9 comuni dell’Area Vasta (Arborea, Cabras, Marrubiu, Nurachi, Palmas Arborea, Riola Sardo, Santa Giusta, San Vero Milis e Solarussa) dal 15 settembre 2014 ha avviato i lavori che porteranno al monitoraggio del Piano Strategico Comunale e d’Area Vasta.

Continua a leggere